domenica 21 settembre 2014

Casoncelli al "Bagoss"

I casoncelli sono dei grossi ravioli tipici delle nostre zone, solitamente si preparano
 conditi con burro e salvia ed una generosa spolverata di grana,
oggi ho voluto provare a sostituire il grana
 con un formaggio particolare:
il "bagòss"


Il bagòss è uno squisito formaggio tipico della provincia di Brescia
 e di produzione limitata.
Originario di Bagolino, paese della Val Caffaro, viene prodotto
 nelle malghe con latte d'alpeggio di mucche di razza bruno alpina,
 successivamente stagionato in grotte.
 Qui potete trovare ulteriori notizie 
Per l'uso che ne faccio serve il tipo stagionato,
tagliato a lamelle sottili e poi a filetti.







I casoncelli:
Rispetto alla ricetta tradizionale,
che prevede molti più ingredienti,  la mia è una versione semplificata. 
Ingredienti:  
per la pasta
 gr 300 di farina bianca,
gr 200 di semola di grano duro,
2 uova,
un po' d'acqua tiepida, un pizzico di sale.
per il ripieno:
  gr.250 di carne macinata mista di manzo e di maiale
 (oppure di ripieno di salame fresco ma si può usare in alternativa un po' di salsiccia)
4 cucchiai di grana grattugiato,
1 uovo,
 un po' di prezzemolo tritato con 1 spicchio di aglio,
 sale, pepe.

Preparare l'impasto come preferite
 ( a mano, facendo la classica fontana di farina con al centro le uova,
 sale ed un goccio d'acqua oppure con il mixer) e lasciarlo riposare.
In una larga padella fate scaldare a fuoco dolce un filo d'olio
 e fate rosolare bene la carne, salate e pepate, se volete
la potete bagnare con un po' di vino.
Lasciare intiepidire e, fuori dal fuoco aggiungere gli altri
ingredienti e amalgamare bene.

Per formare i casoncelli stendere la pasta piuttosto sottile, tagliare a strisce
di circa 6/7 cm. e su questa disponete delle palline di ripieno un po' distanziate.
Ripiegare la pasta su se stessa e chiudere bene facendo pressione con le dita.
Con la rotella ritagliare i casoncelli e poi schiacciarli leggermente
in centro, un po' (vagamente) a farfalla.
Lasciateli asciugare un po' distanziati su di un telo infarinato.
(Mi spiace non aver fotografato tutti i passaggi,
 ma ho deciso all'ultimo di farci il post,
quando mio figlio mi ha portato il bagòss dalla Fiera della montagna)

Il condimento:
  in un tegamino sciogliere a fuoco dolce gr.50 di burro con alcune foglie di salvia
e lasciare imbiondire, attenzione che non deve scurirsi troppo!



Nel frattempo portare ad ebollizione abbondante acqua,
salare e mettere a cuocere i casoncelli, mescolando delicatamente
 con un cucchiaio di legno, cuocere per alcuni minuti a seconda dello
spessore dell'impasto (di solito 7/8 minuti max 10)
 comunque fate sempre la prova assaggio, non fateli scuocere…
dopo tanto lavoro sarebbe un vero peccato!


Scolare e condire con il burro e salvia e con una bella  spolverata di formaggio,
 servire caldissimi e ...buon appetito!


8 commenti:

  1. complimenti, adoro i casoncelli e conditi col bagoss saranno ancora più buoni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, in effetti sono buonissimi, un po' lunghi da preparare ma…ne vale la pena!!

      Elimina
  2. IO LO MANGIO PROPRIO VOLENTIERI!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace Sabry…ma sono terminati!!
      Sarà per la prossima volta…un abbraccio e buona serata!

      Elimina
  3. hanno proprio un bell'aspetto gustoso! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Ma davvero non ne sono rimasti anche per noi?
    Complimenti per la pazienza nella preparazione e grazie per la ricetta Carmen.
    Un forte abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, ne faremo ancora, non c'è problema!!

      Elimina

Grazie per avermi dedicato un po' del vostro tempo, risponderò ai vostri commenti sotto il post, a presto!